lunedì 8 maggio 2017

Conferenza stampa di presentazione della lista M5S Feltre (servizio di Telebelluno)

"Sanità e ambiente cardini dei 5 stelle" (Il Gazzettino, 7 maggio 2017)


Parte ufficialmente la campagna elettorale del movimento 5 stelle che ieri ha presentato il proprio candidato sindaco e gli aspiranti consiglieri e ha snocciolato alcuni dei punti principali del programma. A guidare il gruppo sarà quindi un senatore del movimento 5 stelle, ossia Moreno Scopel, 53 anni, operaio in un'azienda metalmeccanica locale: «Sono emozionato perché è un ruolo importante e impegnativo; ho deciso di candidarmi perché so che alle spalle ho un bel gruppo». A introdurre Riccardo Sartor, consigliere uscente, che ha sottolinea come «si tratta di una lista formata da persone che in questi 5 anni mi hanno sostenuto e da altre nuove. Una squadra affiatata e pronta ad affrontare la sfida elettorale con l'obiettivo di portare qualcosa di buono per la città».
Entriamo in quelli che sono alcuni dei punti chiave del programma anche se, come sottolinea Scopel, «non è facile perché abbiamo stilato un programma di 20 pagine riassunte in 18 punti che, pur trattando tematiche diverse, sono tra loro legati. Tra i cardini vi è la sanità. Daremo massima attenzione al nostro ospedale cercando un contatto costante con la dirigenza per migliorare alcune criticità (es. liste di attesa e carenza di medici). Nel tema sociale, massima attenzione ai bisogni delle famiglie in difficoltà e, la nostra intenzione, è quella di potenziare gli alloggi di edilizia popolare. Inoltre, vorremmo creare degli ambienti per aiutare quelle persone che vivono per strada». Il movimento punta a utilizzare i fondi dei comuni di confine per attivare politiche contro l'inquinamento, attraverso anche una campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini. «In tema di sicurezza proponiamo l'attivazione del controllo di vicinato e lo stop all'accattonaggio - aggiunge Scopel che conclude affermando che ora abbiamo gli appoggi a tutti i livelli (regionale, nazionale ed europeo) e questo è importante per trovare le risorse per portare avanti le progettazioni». La parola è passata poi a Federico D'Incà, deputato pentastellato che ha evidenziato come «in questi anni abbiamo fatto grandi passi avanti e Moreno li ha fatti tutti. Ora è colmo di entusiasmo e pronto a vivere questa sfida. Sono convinto che possiamo fare bene. Il nostro obiettivo è quello di arrivare al ballottaggio».
Altro tema importante, l'ambiente.

"Obiettivo ballottaggio i 5 Stelle ci credono" (Corriere delle Alpi, 7 maggio 2017)


Obiettivo ballottaggio i 5 Stelle ci credono

Scopel è il candidato sindaco: «Con le nostre idee una nuova spinta alla città» Il deputato D’Incà: «Felicissimo di questa squadra, pronti per amministrare»

FELTRE. Alla tornata elettorale di cinque anni fa erano gli outsider, questa volta i grillini puntano a giocarsela al ballottaggio. Lo dice il deputato Federico D’Incà, che ieri ha lanciato ufficialmente la campagna elettorale dei 5 Stelle di Feltre con il candidato sindaco Moreno Scopel alle comunali dell’11 giugno. 53 anni, nato a Varese, operaio specializzato in un’azienda metalmeccanica locale, della quale è stato anche rappresentante sindacale per una decina d’anni, sposato con tre figli, è un attivista storico del Movimento. Nel 2012 era stato il candidato consigliere più votato, primo fra i non eletti per una manciata di voti.
Adesso è il capolista: «Durante tutto il nostro percorso di costruzione del programma non ci siamo mai posti il problema di vincere o non vincere, ma abbiamo pensato a cose che facciano bene a Feltre», dice Moreno Scopel. «Questo è il nostro intento e il risultato che arriverà sarà ben accetto. Puntiamo sulle nostre idee per dare una spinta alla città». Il deputato D'Incà, anche lui in lista nel 2012 a Feltre, guarda molto più in là: «Il voto di protesta è terminato e oggi vogliamo essere a livello nazionale una forza di governo e a livello locale vogliamo provare ad amministrare per dimostrare quello che siamo in grado di fare. Puntiamo ad andare al ballottaggio. Non è solo un candidato sindaco, ma un’intera squadra che ha studiato tanto e sono felicissimo di questa lista».
La più giovane è la ventiseienne Silvia Lira (consulente assicurativo finanziario), il meno giovane Luciano Tonello, 67 anni pensionato. Gli altri nomi in campo con il Movimento 5 Stelle sono Andrea Fontanive (53 anni, dipendente delle Poste), Fabio Ganz (38 anni, lavora nel campo dell'intrattenimento per bambini), William Nisi (46 anni, insegnante), Josef Nachtigal (63 anni, medico nefrologo), Diego D’Alberto (53 anni, tecnico commerciale), Marzia Zuliani (40 anni, dipendente pubblica in un altro Comune), Cristiano De Biasi (28 anni, barista), Claudia Fontanive (48 anni, impiegata nel servizio infermieristico), Claudio D’Incau (46 anni, dipendente Usl), Giuseppe Bonan (51 anni, libero professionista), Nancy Noemi Donada (55 anni, commerciante), Emanuel Fiorenza (38 anni, dipendente Usl), Afdera Samassa (58 anni, già funzionaria di vendita).
«La lista è composta da quindici persone che fanno parte dei più variegati ambienti
lavorativi ed extra-lavorativi», commenta il candidato sindaco Scopel. «Sono un po’ emozionato, ma non sono solo e sentire di avere alle spalle gente con passione e voglia di aiutare per fare qualcosa di buono per Feltre, ha contribuito a convincermi a candidarmi».
Raffaele Scottini