mercoledì 29 marzo 2017

Ferrovia Feltre-Primolano, Berti (M5S): "Regione Veneto non pervenuta, perchè non si è ancora adoperata per la progettazione?"

Il consigliere regionale del M5S Jacopo Berti
In data 27 marzo 2017 il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Jacopo Berti ha presentato, relativamente alla progettazione della ferrovia Feltre-Primolano, un interrogazione a risposta immediata alla Giunta Regionale del Veneto. Di seguito il testo dell'interrogazione.

Premesso che:
- nell’ultimo anno forze politiche, sociali e istituzioni locali hanno rilanciato con forza l’ipotesi di realizzare un collegamento ferroviario fra Feltre (BL) e Primolano (VI), quale elemento necessario per il completamento a sud dell’Anello ferroviario delle Dolomiti;

- con interrogazione a risposta scritta n. 235 del 24/05/2016 si chiedeva se la Regione Veneto considerasse l’opera Feltre-Primolano prioritaria fra quelle da realizzarsi nel territorio veneto nell’ambito dei collegamenti strategici per la mobilità pendolare e turistica, e si auspicava l’avvio di un tavolo permanente per lo sviluppo dell’infrastruttura e la stipula di un protocollo d’intesa con la provincia autonoma di Trento, così come avvenuto con quella di Bolzano per il collegamento Calalzo-Dobbiaco;

- in un recente incontro svoltosi a Feltre il 17/03/2017 i rappresentanti delle istituzioni dei comuni dell’Unione Montana Feltrina, dell’Unione Montana Valbrenta e della Comunità Valsugana e Tesino hanno ribadito all’unanimità l’importanza di procedere quanto prima alla progettazione del collegamento Feltre-Primolano; a tal proposito la provincia autonoma di Trento si è resa disponibile ad elaborare entro la fine dell’anno uno studio di fattibilità, oltre a fornire un’analisi socio-trasportistica, raccogliendo tutto il materiale finora prodotto su questo collegamento;

- il Comitato paritetico per la gestione del Fondo Comuni Confinanti ha stanziato, già da luglio 2016, 400 mila euro per contribuire alla progettazione dell’anello ferroviario delle Dolomiti, in particolare 200 mila euro per lo studio di fattibilità della tratta da Calalzo a Dobbiaco ed altrettanti come contributo alla progettazione della linea Feltre-Primolano;

Constato che ad oggi:

- non è giunta alcuna risposta alla nostra interrogazione;

- risulta che i fondi stanziati dal Comitato paritetico siano fermi da nove mesi perché la Regione Veneto non ha ancora firmato l’accordo con la Provincia autonoma di Trento e con la Provincia di Belluno;

- la Provincia autonoma di Trento da mesi sta attendendo una risposta dalla Regione Veneto per avviare gli studi, e in particolare il presidente Ugo Rossi ha chiesto al Presidente del Veneto Luca Zaia l’apertura urgente di un tavolo tecnico di discussione su questa progettualità;

Tutto ciò premesso, il sottoscritto consigliere regionale

interroga la Giunta regionale

per sapere quali sono i motivi per cui la Regione Veneto non si è ancora adoperata per la realizzazione del collegamento ferroviario Feltre-Primolano?

Nessun commento:

Posta un commento