giovedì 7 luglio 2016

Degrado in stazione ferroviaria, 5 Stelle: “Situazione inaccettabile, il Comune pretenda una risoluzione del problema”

I bagni rotti, il bivacco degli sbandati, i parapiglia e le intimidazioni ai passanti. Per il Movimento 5 Stelle di Feltre quello che succede intorno alla stazione ferroviaria è davvero troppo.

«Con gli ultimi episodi si è superato il limite della tolleranza e della decenza, questa situazione è inaccettabile» tuona il consigliere comunale Riccardo Sartor. «Cittadini e viaggiatori respirano un clima di malessere e di comprensibile preoccupazione, anche in considerazione del fatto che la stazione è molto frequentata da ragazzini, studenti, mamme e anziani, una fascia di popolazione più debole rispetto alle altre; spaventa pensare che non si possa attendere tranquillamente il treno o l'autobus, soprattutto se da soli, senza il timore di incorrere in spiacevoli circostanze».

«L’area della stazione non può essere messa a soqquadro da qualche sbandato» sottolinea il consigliere «questo è un pessimo biglietto da visita, inaccettabile anche per i turisti che arrivano in città. E male si sposa con la buona volontà di Rfi, che sta investendo molto sulla stazione».

Sartor - che sul tema ha presentato, come altri consiglieri, una domanda di attualità per il consiglio comunale di lunedì - sollecita un maggiore controllo sinergico da parte delle forze dell’ordine e chiama in causa il Comune: «Il sindaco è autorità di pubblica sicurezza, deve pretendere una risoluzione decisiva del problema».

Nessun commento:

Posta un commento