venerdì 10 luglio 2015

Ulss unica provinciale, il commento del Movimento 5 Stelle: unificare le funzioni amministrative e valorizzare le specialità dei singoli nosocomi

video

Oggi mi è stato chiesto di rilasciare un commento per Telebelluno sulla proposta di Zaia di riduzione delle Ulss venete, argomento del quale se ne parla ormai da diversi anni. Premesso che bisognerà leggere nel dettaglio il testo di legge depositato in consiglio regionale, ho voluto ricordare che come Movimento 5 Stelle abbiamo sempre sostenuto la necessità di ragionare sull’unificazione delle due ULSS bellunesi in questi termini:
- Unificando ciò che riguarda la parte dirigenziale e soprattutto le funzioni amministrative che possono essere aggregate;
- Mettendo in rete tutti i presidi ospedalieri presenti sul territorio che vanno mantenuti e vanno potenziati soprattutto per i servizi di primo soccorso e per l’assistenza sanitaria di base;
- Ragionando anche sulla riorganizzazione gestionale di alcuni reparti, in modo che vi siano dei reparti con una specializzazione maggiore, quindi un bacino di utenza molto più ampio, una maggiore casistica e una migliore qualità della prestazione offerta ai pazienti.
Unire le due Ulss per noi non significa quindi tenere un solo ospedale a discapito di un altro, non significa chiudere o depotenziare l’ospedale di Feltre, ma significa valorizzare le specialità dei singoli nosocomi e nel contempo eliminare le negatività e i doppioni nella gestione.
Alla fine ho ricordato (non appare nell’intervista perché tagliata) che una scelta di questo tipo va studiata ed approfondita coinvolgendo il territorio e che dobbiamo iniziare a ragionare seriamente su questa possibilità senza preconcetti, senza pregiudizi e abbandonando sterili campanilismi, perché altrimenti rischiamo che questa scelta venga calata dall’alto senza concertazione, con il rischio che a decidere non siano i bellunesi bensì Venezia con chissà quali criteri e con chissà quali conseguenze.
Riccardo Sartor
consigliere comunale di Feltre
per il Movimento 5 Stelle

Nessun commento:

Posta un commento