venerdì 27 febbraio 2015

Aggiornamento dal Consiglio Comunale del 26 febbraio sulla palestra di Farra

Ieri sera in consiglio comunale abbiamo proposto l’emendamento, sottoscritto anche dal gruppo consiliare L’Altra Feltre, per togliere la palestra di Farra dal piano triennale delle alienazioni. L’Amministrazione, pur condividendo le motivazioni di fondo sull’importanza della palestra e delle attività che in essa si svolgono, ha evidenziato come il lotto abbia valore di mercato solo nella sua interezza, e pertanto se fosse diviso due parti non avrebbe reali possibilità di essere venduto. L’amministrazione ha quindi deciso di mantenere il lotto intero nel piano delle alienazioni, nell’obbiettivo di venderlo (la stima del bene è di 2milioni e 200 mila euro) e di destinare il ricavato alla realizzazione di altre opere di interesse per la collettività (una nuova struttura per le associazioni, la sistemazione di edifici scolastici, etc..). Il Comune sta anche ragionando se esista la possibilità di sistemare e mettere a norma l’edificio delle vecchie scuole che ospitavano il Centro Giovani con un intervento meno oneroso rispetto a quello ipotizzato (in quel caso si potrebbe evitare l'alienazione). Nonostante il nostro emendamento sia stato bocciato (4 sì, 11 no, 1 astenuto) la nostra azione ha permesso di strappare una promessa al sindaco: se entro fine mandato l’Amministrazione non sarà in grado di vendere il Centro Giovani e la palestra, tutto il lotto verrà tolto dal piano delle alienazioniin modo che la prossima amministrazione sia libera di scegliere se reinserirlo o meno.

Nessun commento:

Posta un commento