sabato 14 febbraio 2015

Sicurezza stradale e attraversamenti pedonali in via Panoramica, il Movimento 5 Stelle interroga la giunta

Un attraversamento pedonale
con strisce bianche su sfondo rosso

Dopo l’ultima, ennesima, segnalazione ricevuta dai residenti del quartiere San Paolo e Tortesen sulla pericolosità di via Panoramica, dove ad ottobre ha perso la vita un residente investito mentre attraversava le strisce pedonali, il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Riccardo Sartor ha presentato un’interrogazione per chiedere all’Amministrazione “quali intenzioni e quali risposte concrete si vogliono dare ai cittadini”.

“La situazione è sotto gli occhi di tutti da troppo tempo” spiega Sartor,  illustrando l’interpellanza: i residenti evidenziano in particolare, oltre al traffico intenso, l’elevata velocità dei mezzi, la difficoltà per i pedoni di attraversare la strada in completa sicurezza, soprattutto nelle ore notturne.

Premessa la difficoltà di intervenire sul problema dei tir che vanno e vengono dalla Fenadora-Anzù (“la soluzione definitiva è ancora molto lontana e comunque qualsiasi progetto di prolungamento della superstrada richiederà diversi anni per la sua realizzazione” ricorda Sartor) il Movimento si concentra sulla risoluzione delle altre criticità evidenziate dagli abitanti. 

Esistono sistemi di illuminazione notturna con luce bianca a led che garantiscono la massima visibilità degli attraversamenti pedonali anche da lunghe distanze,  segnali di attraversamento retroilluminati e strisce pedonali su sfondo di diversa colorazione; soluzione quest’ultima che consente di rendere maggiormente visibile l’attraversamento anche nelle ore diurne” osserva il consigliere.

Sotto accusa anche la difficoltà degli automobilisti di immettersi su via Panoramica uscendo da via Cavour a causa della scarsa visibilità: “Attualmente ci si affida ad uno specchio stradale e, molto spesso, alla sorte” dice Sartor “ma i residenti da anni suggeriscono l’installazione di un semaforo intelligente con sensore di presenza”.
Un sistema di illuminazione notturna
a led con cartello retroilluminato

 “Così come sono stati spesi 240 mila euro per costruire le pedane rialzate in via Marconi, si devono trovare i soldi necessari per mettere in sicurezza gli attraversamenti ancor più critici, come quelli sulla Panoramica o in altre zone della città” sottolinea il consigliere pentastellato, che rimarca l’importanza di garantire e salvaguardare l’incolumità dei propri cittadini, siano essi pedoni od automobilisti.  

Nell’interrogazione, per la quale il Movimento 5 Stelle ha chiesto una risposta scritta, si chiede anche se, e con quali tempi, è in programma il miglioramento e la messa in sicurezza della visibilità, anche notturna, degli altri passaggi pedonali presenti sul territorio comunale, laddove risultano difficilmente visibili, con maggiore attenzione a quelli situati in zone ad alto traffico e a maggior frequentazione pedonale.

LEGGI L'INTERROGAZIONE COMPLETA

Nessun commento:

Posta un commento