martedì 17 giugno 2014

Primi interventi di miglioramento dell'accessibilità al centro, apprezzato il contributo del Movimento 5 Stelle

Continua il processo di revisione della mobilità cittadina. Ieri in seconda commissione consiliare abbiamo affrontato la discussione sulla prima serie di interventi per migliorare l’accessibilità al centro cittadino. Apprezzato anche il contributo del Movimento 5 Stelle. 

Incrocio fra via Martiri della Libertà e viale Marconi
È stata recepita la nostra indicazione per mettere in piena sicurezza il percorso e l’attraversamento pedonale in corrispondenza dell’istituto scolastico Rizzarda fra via Martiri della Libertà e via Marconi, dove oggi è cattiva abitudine degli studenti attraversare sul lato opposto rispetto alle strisce pedonali, criticità che verrebbe risolta con la tracciatura di nuove strisce orizzontali a ridosso della scuola e la posa di un archetto parapedonale per invitare l'attraversamento sul lato opposto, come da noi suggerito.
 
Attraversamento pedonale al Ponte delle Tezze con gli scalini
Oggetto di discussione anche lo “sbarrieramento” degli scalini sul Ponte delle Tezze, un intervento sollecitato dal Movimento 5 Stelle e dal resto della minoranza che potrà concretizzarsi nel caso in cui l’Amministrazione reperisca maggiori risorse economiche.   

L'area antistante l'Ufficio Postale in via Luigi Basso
Considerata meritevole di attenzione anche la nostra sollecitazione per un “riordino” dell’area antistante l’Ufficio Postale, con abbattimento delle barriere architettoniche, nell’ottica di migliorare il percorso coperto lungo i portici di via Basso e piazza Isola, con collegamento verso via Roma e Galleria Romita, affinchè sia facilmente fruibile anche da persone con disabilità motoria e mamme con passeggini; l’intervento verrà preso in considerazione e valutato nei prossimi mesi.

Da parte nostra continueremo a fornire all’Amministrazione Comunale spunti ed osservazioni precise da tradurre successivamente in interventi concreti che contribuiscano, da un lato, a riqualificare la città e, dall’altro, a creare le condizioni necessarie per vivere la nostra cittadina in maniera più sostenibile.

Nessun commento:

Posta un commento