venerdì 19 luglio 2013

Interrogazione su fondo Odi (Brancher), l'apprezzamento del consigliere Sartor


Riccardo Sartor, rappresentante 5 Stelle
in Consiglio Comunale a Feltre
Il rappresentante del Movimento 5 Stelle in consiglio comunale a Feltre, Riccardo Sartor, esprime riconoscenza per l’interesse dimostrato dal parlamentare Federico D’Incà nella richiesta di chiarimenti sulla vicenda legata ai fondi Brancher.

«Ringrazio l’amico D’Incà e tutti gli altri parlamentari del Movimento 5 Stelle per aver sottoscritto il documento indirizzato al Ministro. Spero che la sollecitazione dei vari sindaci e la nostra azione congiunta in Parlamento possano sbloccare questa assurda situazione di empasse che incombe sui comuni beneficiari del fondo ODI».

Sartor, che ha contribuito direttamente alla stesura dell’interrogazione parlamentare, ci tiene a sottolineare il valore dell’iniziativa: «In un momento di gravi difficoltà economiche per gli enti locali, i fondi destinati ai comuni di confine assumono ancor più maggiore importanza. Le progettualità ammesse al finanziamento sono fondamentali per un rilancio economico e turistico del nostro territorio. Senza questi fondi tutto resterebbe nella lista dei desideri”.

L’attenzione di Sartor si focalizza soprattutto sul comune di Feltre, dove «i progetti in attesa dei fondi contribuiranno in maniera determinante alla valorizzazione della cittadella storica». Nei fondi Brancher è infatti previsto il restauro definitivo del Teatro Civico La Sena con la realizzazione del corpo esterno per avere la piena disponibilità dei 300 posti, oltre alla sistemazione del Belvedere nel completamento del progetto Gold Ring.

Nessun commento:

Posta un commento