sabato 25 maggio 2013

Una fiera degli animali domestici come ulteriore manifestazione nel periodo estivo

Mercoledì abbiamo incontrato l'assessore alle manifestazioni e all'associazionismo del comune di Feltre per proporre l'organizzazione di una manifestazione incentrata sul mondo degli animali domestici e da compagnia. Una sorta di fiera degli animali, con il coinvolgimento e la partecipazione delle associazioni animaliste volontarie presenti nel territorio. Tale proposta - elaborata in queste settimane dai nostri attivisti - giunge in seguito al successo riscosso dalla “Fiera dell’Oggetto Ritrovato”, lodevole iniziativa che ha richiamato un notevole afflusso di persone nelle vie del centro storico. In tal senso si vuole, con questa nostra idea, creare un ulteriore evento che possa costituire attrattiva per la città di Feltre. In diverse altre realtà, infatti, simili manifestazioni attraggono numerose famiglie, appassionati ed amanti degli animali, sia fra la popolazione residente sia fra quella da fuori. 

Una simile mostra/fiera diventa quindi luogo di esposizione di animali domestici (uccelli, cani, gatti, animali da cortile, razze particolari, etc) che possono anche essere scambiati e regalati da associazioni e da privati. Inoltre consentirebbe di promuovere il rispetto del mondo animale, attraverso un’azione di informazione da parte delle associazioni locali sulle leggi che tutelano la salute e la convivenza in luoghi pubblici e privati di animali considerati da compagnia. Troppo spesso infatti vediamo casi di cani legati con catene cortissime, esposti al sole, privi di acqua per dissetarsi e con ripari fatiscenti in spazi ristretti e umidi da indurli a vivere addirittura sopra la loro cuccia; senza parlare poi delle varie deiezioni lasciate per strada o nei parchi frequentati da bambini. Teniamo a far presente che nella nostra città non esiste uno spazio pubblico recintato con apposite lettiere, dove poter lasciare liberi i nostri cani. 

Tale iniziativa - a costi sostanzialmente pari a zero per l’ente comunale - potrebbe incrementare il calendario estivo delle diverse manifestazioni e costituirebbe una piccola potenziale attrazione, anche turistica, per la nostra città; sarebbe da svolgersi nel periodo estivo-autunnale (fra aprile e ottobre), in una giornata del weekend (sabato o domenica). Abbiamo già sondato il terreno e alcune associazioni del territorio (come l’Associazione San Francesco) hanno dimostrato interesse nella proposta da noi illustrata e disponibilità di collaborazione. L'idea è piaciuta anche all'assessore; seguiranno quindi gli sviluppi.

Nessun commento:

Posta un commento