giovedì 11 ottobre 2012

Fra cultura, arte e tecnologia. Feltre nella App turisticadi "DolomitiLive".



L’utilizzo delle tecnologie mobili sono elementi chiave per l'ammodernamento del sistema turistico in Italia e per questo la comunicazione attraverso gli smartphone è sempre più importante. L’Italia è il primo paese al mondo per percentuale di possesso di telefoni cellulari. Gli smartphone costituiscono la quasi totalità delle nuove vendite e sono telefoni dotati di un sistema operativo aperto all’installazione di applicazioni, programmi informatici chiamati App.

Le App turistiche come “Dolomiti Live” costituiscono uno strumento utile al turista e alle persone del luogo. L’applicazione offre le informazioni e i servizi più utili per organizzare e accompagnare l'utente durante il viaggio e la permanenza presso le strutture ricettive. Il territorio può essere raccontato attraverso l’aspetto culturale, naturalistico, enogastronomico, sportivo con l'inserimento di percorsi tematici attraverso l'uso di tracce GPS che permettono al visitatore di seguire percorsi certificati e consigliati. Fulcro delle applicazioni turistiche come “Dolomiti Live” è l'uso del GPS che mette il visitatore al centro, fornendo sempre in modo preciso informazioni su “cosa c'è intorno a me” e “cosa c'è in questo momento”. Escursioni documentate da tracce di localizzazione satellitare e corredate da foto consentono al turista di visitare il territorio in autonomia, con l’ausilio di una guida completa e di immediata consultazione. L’applicazione aiuta l’utente offrendo tutte le indicazioni necessarie per raggiungere le strutture ricettive per il soggiorno, di accedere alle informazioni sulle manifestazioni e sugli eventi presenti nel luogo.

L’App “Dolomiti Live” (al momento solo per smartphone Android) permette di condividere i luoghi visitati o tutte le informazioni ritenute interessanti con la propria rete di amici grazie all'integrazione con i social-network. L'applicazione rende in questo modo il visitatore attivo nella promozione del territorio.

Crediamo che tutti i comuni del bellunese possano insieme puntare su piattaforme comuni di sviluppo turistico, cercando di investire insieme quei pochi fondi a disposizione. “Dolomiti Live” è solo un esempio di rete sovra comunale, ma l’adozione da parte di 12 comuni del basso feltrino, a cui andrà aggiunto Ponte Nelle Alpi, lo pone ormai come una delle grandi novità nello sviluppo turistico del bellunese.

Vogliamo per questo motivo chiedere all’assessore al turismo del comune di Feltre Valter Bonan, se sarà possibile ammirare anche la nostra bellissima città e il nostro splendido territorio all’interno di questa applicazione. Diventa spontaneo chiedere come possa essere completa una mappatura del territorio feltrino senza Feltre.

I turisti che si fermano nella nostra città aspettano fiduciosi di scaricare "Dolomiti Live" in cui la cultura e l’arte di Feltre e del suo territorio, con la città di Belluno, diventino porta d’accesso alle Dolomiti, Patrimonio Unesco del Mondo.

MoVimento 5 Stelle Feltre

Nessun commento:

Posta un commento