sabato 7 aprile 2012

La partecipazione dei giovani è il cambiamento.



Se è vero che i giovani rappresentano il futuro, è giusto che i giovani possano partecipare alle scelte amministrative di Feltre.  Questo mi ha spinto, insieme a tutto il Movimento 5 Stelle Feltre, a sottoscrivere il documento per la concessione dell’Assessorato alla politiche giovanili alla Consulta Giovani “Diciamo La Nostra”. Ho messo volentieri la mia faccia e la mia firma perché voglio farmi promotore di quel cambiamento che percepisco sempre di più nella volontà ferrea dei giovani di partecipare e di non lasciare che la propria vita sia decisa a tavolino da poche persone, che spesso vivono solo nel proprio interesse e senza l’amore per il prossimo.

Bisogna credere nel futuro dei giovani. Dobbiamo educare, incoraggiare e dare gli strumenti ai giovani per intervenire materialmente nei processi decisionali. L’istruzione, la partecipazione, il lavoro, la socialità, la salute, la mobilità, l’ambiente sono tutti temi che riguardano le nuove generazioni e il loro futuro.

Oggi i giovani si sentono traditi dalla politica, la diffidenza e l’avversione verso i partiti produce lontananza dai beni comuni e dalla loro amministrazione, bisogna avere il coraggio di aprire le porte e di creare le dinamiche in grado di permettere il cambiamento generazionale che l’Italia intera aspetta.

Crediamo che la Consulta, con otto anni di impegno ed attività fra i giovani del feltrino, abbia acquisito l’autorevolezza di poter essere rappresentata con un proprio membro all’interno della futura amministrazione. Chiaramente deve essere trovato il modo e la forma in base ai regolamenti e normativa oggi vigenti, ma la sostanza non cambia: diamo ai giovani la possibilità di partecipare direttamente alle scelte della città.

Possono credere di chiudere le porte delle istituzioni ai giovani, possono nascondere le chiavi o raccontare che le porte non sono mai esistite, ma questo non fermerà il cambiamento. Io non posso conoscere chi sarà il futuro sindaco. Posso essere solo sicuro che manterrò gli impegni presi con tutti i giovani di Feltre e la Consulta “Diciamo La Nostra”.
Riccardo Sartor
Candidato Sindaco-portavoce del Movimento 5 Stelle al Comune di Feltre

Nessun commento:

Posta un commento